Di Piccionetti Stefano

Far vedere una ROMA invisibile, quella ROMA che ci scorre davanti agli occhi tutti i giorni ma non notiamo mai.


Le mie Foto


http://picasaweb.google.com/PiccionettiStefano/RomaInTaxi?feat=directlink


I miei video


http://it.youtube.com/dillatutta



Informazioni personali

Campo de Fiori, Roma, Italy
Romano de Roma 52 anni due infarti nove Stent. Rugantino dalla nascita ..Mai dòmo

30 dicembre 2007

''La Bianchina de nonno''


Mitica! con i codini, fine anni 60: in camera oscura me la sono ricordata così .
l'ho stampata 60x80 prezzo?Beneficenza ,fare offerte,pezzo unico garantito.
Anche B&W

Ciao auguri di buon anno
l'Ombra.

25 dicembre 2007

Natale a San Pietro:Ve pare poco? c'è chi ci viene dall'altra parte del mondo ,ma noi?



Quanto tempo è che non andate a S.Pietro la notte di natale ? bene io ci sono andato per voi erano le quattro di notte poca gente ma tanta ..........tanta..... non so che ma qualche cosa di speciale in questa piazza c'è. Io Stanotte lavorando son passato lì e l'ho vista così ,Ciao

Auguri.


L'Ombra

22 dicembre 2007

Sergio Lombardino ''Pittore sopraffino'' *La 500*-Divagazioni tra amici-



Caro Lombardino,pittore sopraffino ti ringrazio per la tua risposta e scusa se mi sono permesso a vederla in maniera differente dalla tua .
Il cinquino io lo vedo cosi e perdonami se mi sono permesso di Pinturicchiare elettronicamente ma sai: l’occhio di chi fotografa è diverso da chi, come te porta l’arte a livelli sublimali e visivamente realmetafisici .
Conservo ancora con piacere due tuoi dipinti di Campo de fiori e di Civita ,Paese che muore,sicuro di aver fatto un’ottimo investimento .
Mi sono permesso di mettere sul mio Blog alcune tue spero non ti dispiaccia .
Consiglio a tutti di investire su di te .

Ciao e Auguri

L’Ombra

15 dicembre 2007

La Cannaiola e ...''Vino Veritas''.











Er vino, la botte… e il bello di fare il tassista >malgrado tutto< . Forse c’è qualcuno che non lo sa che aprire una botte di vino , infilare la cannèlla è un rito, specialmente se il vino è :’’la Cannaiola di Marta ‘’ vino raro e di una bontà storicamente indiscussa dolce e leggermente frizzantino che … mandarlo giù è un piacere’’ e ve lo dice uno come me che al massimo beve cinque litri di vino l’anno ma che ne compra trenta per offrirlo agli amici . Marta per chi non lo sa è un paese del Viterbese bagnato dalle acque del lago di Bolsena e questo vino è la sua particolarità oltre ai piatti tipici come il persico e il coricone due pesci di lago per eccellenza, pescati ancora nel rispetto della natura da vecchi pescatori. Fatto stà che…. :ieri mattina ne avevo una bottiglia nel mio Taxi , che avrei dovuto portare a un’amico , camminando si è leggermente aperta al punto che il cliente che stavo portando all’aeroporto incuriosito mi ha chiesto che vino fosse? dato il profumo particolare, al che scusandomi del fatto gli ho spiegato il tutto e…..volete sapere come è finita? Che il cliente si è fregato la bottiglia!! lasciandoci poi con la promessa che al suo ritorno a Roma lo dovrò portare a Marta a comprare questa famosa ‘’Cannaiola’’. A proposito,poi mi a richiamato il giorno dopo dicendomi ,chi ERA!! e di essersi pentito di aver scrit… ops.(volevo dire) pensato male dei tassisti romani e che un bottiglia di ‘’Cannaiola’’ dovremmo mandarla a tutti quelli che si sono pronunciati contro questa categoria senza sapere nulla di Taxi e tassisti per addolcirli un po’e per far si che dicano di più la verità come dicevano gli antichi:” vino veritas “. Ciao Vs. Ombra. p.s. non credo che Angelino si offenda se mando in giro le foto della botte in fin dei conti è propaganda. Se volete comprare delle bottiglie mandatemi una E-Mail.

10 dicembre 2007

IL ''Vecchio contatore della luce'' e la scoperta der cinema da parte der Sor Tòto.


Correva l’anno……?

Ve lo ricordate ? il caro vecchio contatore della luce ,quello con la rotella ! che girava e a vederla come correva ti si fermava il cuore, si ormai è roba d’ antiquariato(ma almeno si capiva qualche cosa ,con quelli di adesso non capisci nulla paghi e basta.)
Ricordo che mio nonno mi raccontava che girava intorno a quel contatore come un cane arrabbiato per cercare di fermare quella maledetta rotella , provava con la calamita, con l’ago e i fili di rame ,ma và non c’era nulla da fare, fino a che un giorno er sor Natale, vecchio garibaldino romano progressista forse l’unico per quel tempo, (tra l’altro mo ve lo dico senza paura di smentita che Roma l’hanno presa i Romani ,per via der sor natale che quando ci fu la breccia a porta pia lui stava a casa sua dalla madre perchè era entrato il giorno prima da via dell’orti del pincio ( via pinciana di adesso,) quindi se tanto me da tanto ditelo ai Savoia ‘’nun c’è trippa per gatti’’.
Comunque tornando al contatore:
disse er sor natale a nonno a Tòto, intento a trovare il modo de fermà sta maledetta rotella,
-la devi ferma con la Ferrania, la pellicola!
-co che rispose Tòto?
-con la pellicola ribadì er sor Natale
-e che è disse Tòto
-è quella per fare le fotografie, sei proprio antico a Tòtarello ,ma non la conosci?-mo te spiego: la fai entrà ner contatore da dietro fino a che la rotella se ferma, senza paura de prende la scossa perchè è de plastica.

E vai il gioco era fatto giorno fausto memorabile e fu così che nonno Tòto scopri il cinema.
Fu una grande conquista perché da allora risparmiò sulla corrente ,ma spese un botto per comprare una macchina fotografica di quelle a soffietto che al prezzo di allora avrebbe pagato la corrente per trenta anni.
Quella macchina fotografica ancora la conservo e un giorno ve la farò vedere.

Ciao la Vs.
Ombra

4 dicembre 2007

Campo dè Fiori e... 'C'era na vorta Orazio Pennachioni'

Come è
Come èra

Negli anni sessanta andava in onda su rai 1 una celebre trasmissione chiamata Campo de Fiori dove un ragazzino impunito recitava una canzoncina che faceva approssimativamente così: Io sò Orazio Pennacchioni e sò contento so tifoso della Roma e mene vanto…..etc. etc.
Andava in onda verso le due del pomeriggio prima del calcio minuto per minuto e parlava di tutto. Era ambientata a Campo de Fiori quello de na vorta quello dei banchi dei pescivendoli ‘’der baretto der sor toto’’ vicino al cinema Farnese detto allora er pidocchietto alternativa ai cinema parrocchiali per noi adolescenti all’epoca .
Poi vennero gli Yppi ,i figli dei fiori , per l’appunto a Campo de Fiori con contorno di chitarre e di spinelli …scandalo dell’epoca per quelli che come mia madre e mio nonno avevano conosciuto un’altra Roma ,ma a pensarci bene in confronto ai tipi che frequentano adesso Campo de Fiori la notte e alle bande notturne di vandali che si ubriacano litigano sfasciano bottiglie fanno a botte e pipì agli angoli intorno alla piazza, quell’Yppi dell’epoca erano ‘’angioletti co l’aureola’’ rispetto a questi’. Si! tutto sommato non rompevano l’anima a nessuno, due spinelli na schitarrata e s’appennicavano e poi pe ‘’dillatutta’’ se ne andavano a morì da soli senza fa male a nessuno con una leccata di LSD (il crac dell’epoca ).
Adesso sta piazza detto tra de noi la sera è uno schifo e se tornasse Giordano Bruno morirebbe da solo senza bisogno der ‘’foco purificatore’’ se vedesse il suo monumento circondato da sti loschi figuri e quer papa de allora Clemente VIII (Aldobrandini quello che fece amazza pure Beatrice Cenci) che lo condanno, sicuramente ‘’darebbe foco a tutta la piazza’’, tra un caffè e l’altro.
In queste due foto una anni 70 e una adesso potete vedere la metamorfosi della piazza
Non più luogo di aggregamento del popolo come na vorta ma di un’orda di moderni LANZICHENECCHI a cavallo di motorini rumorosi fino alle cinque di mattina

Ciao
La Vs.
Ombra che cammina,

Fatalità


Un attimo dopo e l'Ombra non camminava più.

Ieri ore 11 c.a. Porta Pinciana ''Caduta di un albero'' nessun ferito ,un caso.
Ma quanti giardinieri ci sono a ROMA? Chi controlla la salute degli alberi?
un consiglio......STATE ATTENTI.
A presto
La VS
OMBRA

3 dicembre 2007

27 novembre 2007

Roma sparita'' La Multipla''


Forse molti li ricorderanno ma per molti sarà una sorpresa vederli.
Si, un avolta erano così i Taxi a Roma ,quelli della famosa scenetta di Paolo Panelli e Bice Valori, a vederli adesso sembrano buffi ma vi garantisco che erano molto spaziosi certo non c'èra l'aria condizionata ,ma non c'èra tanto traffico a Roma e si arrivava velocemente a destinazione .
Ciao.
La Vs.
Ombra

26 novembre 2007

Tutti a Piazza Navona ''Contro la sfruttamento delle DONNE''
































Piazza Navona.

‘’Tremate! Tremate !le streghe son tornate
Dito!dito! orgasmo garantito.
La f….. è mia e la gestisco da sola
Etc.etc.etc.’’

Era intorno gli anni 70 la prima contestazione in massa delle donne ,non so che volevano, se devo essere sincero allora ero troppo impegnato a rimorchiarle che a pensare i loro problemi.

Era scoppiata la contestazione delle donne, i primi movimenti femministi , ricordo le classi dei licei in perenni assemblee femminili, striscioni attaccati alle finestre delle scuole: era nato il femminismo.

Io non so a che serviva? so solo che mia madre seguitava a stare a casa a lavare stirare a fare la spesa al mercato, a portare mia sorella a scuola a seguire i miei nonni vecchi e malati a fare il bucato in terrazza, poi il pomeriggio andava a servizio non so dove ma lavorava, mia sorella andava a scuola , poi si sarebbe sposata abbastanza giovane (adesso a tre figlie e a fatto un mazzo …!tanto per farle crescere) io..! seguitavo ad andare davanti alla sede del movimento femminista, in un antico palazzo di via del Governo Vecchio per cercare di rimorchiarne qualcuna e vi giuro!! che allora la dentro succedeva di tutto ,si vedevano’’tra molto fumo’’ facce che poi in futuro avrei rivisto molte volte in televisione sia donne che uomini!!!!!!

Poi tutto finì, rimase solo il fatto che lì a Piazza Navona quei giorni conobbi una ragazza che ora è mia moglie: a CONTESTATO è andata a scuola, si è diplomata a lavorato, lavora e ha cresciuto una figlia, fa la spesa tutti i giorni lava stira accudisce casa etc.etc .tutti i santi giorni.
È stato questo il movimento femminista? Ma…! non so cosa sia cambiato per le donne dall’epoca.
Spero che con questa manifestazione cambi qualcosa per le donne …..ma? sinceramente cosa deve cambiare? La sfruttamento c’è sempre stato e sempre e ci sarà : credete che seguitando ad andare a Piazza Navona cambi qualcosa noooo! Non credo e….credetemi cambierà solo per quelle che si sono viste in televisione che sono salite sul palco o che sono state intervistate dai TG per tutte le altre che stavano a Piazza Navona sono certo cambierà poco o nulla , anche se gli auguro tutto il bene possibile.(ne riparleremo tra quarant’anni).

Io giro tutti i giorni col mio Taxi e sento storie dalle donne che….credetemi sono impensabili e non solo, le prostitute che si vedono per strada oggi oltre che ad andare a lavorare con il Taxi cosa che tante altre donne non possono permettersi …credetemi, ora parlano tranquille di: Versace, Armani, Valentino e Bulgari auto sportive, trasmissioni televisive veline, uomini visti in televisione sognano
locali da ballo, profumi e vacanze ai Caraibi etc.etc. e sanno bene quello che fanno e lo vogliono fare.

Le donne che vanno a lavorare lo fanno perchè altrimenti le famiglie non vanno avanti e…..allora?….cos’è cambiato negli anni per le donne? e non solo per le donne: in tv si vedono sempre le stesse cose di trent’anni fa :omicidi, guerre, alluvioni, terremoti e presidenti,stesse trasmissioni, telegiornali a non finire che dicono sempre le stesse cose, da anni ma …..’’il mondo è sempre più blu’’ come diceva Rino.

Auguri DONNE .

Vi mostro alcune foto di donne che lavorano tutto il giorno viste da un Taxi in giro per Roma.

Ciao. la VS

Ombra (stressata)

24 novembre 2007

Come eravamo Italia anni ''anta''





















COME ERAVAMO
L'Italia anni 40 60, foto in soffitta.

ciao.
la Vs.Ombra











22 novembre 2007

Il futuro è vicino



I TAXI DL FUTURO : si prenderanno al volo.

Chissà se andranno bene per l'associazione consumatori.
Magari al costo di un biglietto metrobus,costeranno anche poco ai PAPERONI Tassisti visto che gli USA stanno studiando nuovi caccia .
Ciao la Vs
Ombra che cammina( male un pò acciaccata ma cammina)

21 novembre 2007

Da genova con....... Simpatia.



Guardate che personaggi si incontrano andando in giro per ROMA con un Taxi tutto il giorno ?
Amici Vi presento :Rocco, viene da Genova e non sa la data del ritorno a casa .
Il suo mezzo è ecologico certamente ,funziona a pastasciutta e vino e.......poi girà tutto il mondo.
Però sti Genovesi per risparmiare se ne inventano di tutti i colori.
Ciao a tutti
L'OMBRA

20 novembre 2007

Roma Sparita No!! qualcuno ancora c'è ''BERARDI UMBERTO''



CI VEDIAMO DA UMBERTO …prima o poi

John Kennedy era morto da un pezzo, gli echi del sessantotto si erano spenti. Si c’erano ancora i Jmmi Hendrix e Bob Marley ma noi ci vedevamo da Umberto.
C’era poi l’austerity, le BR ma noi ci vedevamo da Umberto
C’erano le manifestazioni dei primi anni 70, gli spari in piazza ma noi ci vedevamo da Umberto. Venne poi il rapimento di Aldo Moro e il periodo della droga facile ma noi ci vedevamo da Umberto .
Eravamo quelli del 56. Piano piano crescevamo con i Beatles poi Venditti, gli Alunni del Sole, Battisti ma ci vedevamo sempre da Umberto.il Malanca i GoGò il Caballero la prima Vespetta il Ciao e…quando si sfasciavano andavamo da Umberto.
Pippo Franco cominciava, Franco e Ciccio gia erano famosi, Gloria Guida e la Edwige aFenech imperavano nei cinema di periferia insieme a Pierino, ma noi ci vedevamo da Umberto
Dovevi partire per “il soldato”, si, ma… prima ci vediamo da Umberto, e una volta tornato e la sera prima degli esami ci vediamo da Umberto.
La prima ‘’CINQUECENTO’’ non andava ? “portamola” da Umberto
Non ti riparava solo il motorino ma pure l’anima.

Si, sono passati quaranta anni eee… ogni tanto quando ci si incontra con gli amici: “sai sono passato da Umberto tempo fa” oppure “sai ho visto Umberto tempo fa”.
Si Umberto stà sempre là. Dove ? a Via di Grotta Pinta dove c’è il teatro dei Satiri ,dietro Campo de fiori, meccanico speciale e se vi si rompe la moto o lo scuterone o la microcar andate da Umberto per lui i motori sò persone, prezzi accettabili e in più …..è troppo forte!
AH!e se ci andate ditegli che vi manda Stefano e portategli un saluto.

CIAO
L’Ombra

17 novembre 2007

La Roma Che non c'è





























La voglia di non essere italiano



Pubblichiamo una E-mail giunta in redazione da un blogger, e-mail alquanto provocatoria ma che riteniamo opportuno pubblicare, vista l'enfasi con la quale è stata scritta.In considerazione di quanto sta avvenendo nel nostro Paese e nelle nostre città, apprendendo dai quotidiani i risultati delle sentenze emesse nei confronti di cittadini extracomunitari che, clandestini e spesso pregiudicati, continuano a delinquere deliberatamente,considerata la loro possibilità di poter continuare ad usufruire di tutti i diritti ( assistenza sanitaria, alloggio, istruzione,ecc..) con una corsia preferenziale per il loro ottenimento( constatato personalmente all’Ufficio delle Entrate);considerata la possibilità di queste persone di compiere attività illegali ed avere comportamenti illeciti senza mai dover rendere conto alle leggi di questo Stato ed alla comunità,considerato che NON contribuiscono al mantenimento dell’apparato sociale di questo Stato in nessun modo,CHIEDO:che mi venga tolta la cittadinanza italiana e di essere considerato a tutti gli effetti un immigrato clandestino, e come tale di essere trattato e giudicatoIn attesa dell’ottenimento di quanto richiesto provvederò ad un comportamento consono al mio nuovo status, ed in particolare:- sospensione dei pagamenti di tutte le tasse statali, locali e sociali- occupazione abusiva di locali dove poter vivere indisturbato- svolgimento di attività più o meno lecite per il mio sostentamento( furto,rapina,spaccio,lavoro nero,ecc..)- sospensione RC auto, revisione automezzo e patente- richiesta di sussidio di mantenimento con il sostegno delle organizzazioni sindacali,politiche e sociali preposte al mio inserimento sociale,culturale e lavorativo.Certo che questa mia richiesta venga presto esaudita, nel convincimento che “ LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI”Ritengo doveroso che,le sentenze applicate sino ad ora,saranno le stesse che verranno applicate nei miei confronti.Cordiali Saluti

11 novembre 2007

Roma sparita'' Er Ciriola de Testaccio.''



PERSONAGGI di una Roma che non c’è più

‘’ER TEMPO CORRE’’ dicevano i vecchi!... secondo me dipende dal punto di vista .

Ciao belli ,si fà per dire.

Nella foto scattata da me in B&W nel 1970 c.a vedete il mitico: CIRIOLA de Testaccio, omo tutto d’un pezzo, signore senza na lira. Mille lire o centomila per lui erano lo stesso, non perchè non sapesse contà ma perchè a lui bastava molto poco, un quartino al giorno, un panino, 10 sigarette (le mitiche stop senza filtro dette strappacore) e stava a posto, una canna da pesca, quattro vermi e se ne andava sperso giù sul Tevere tutto il giorno, gli piaceva pescare i cefali nell’arte della pesca, non era un tizio qualunque era un Tiziano, na botta na tacchia li faceva secchi non c’era un cefalo che lo faceva fesso tanto che quando li tirava fuori dall’acqua quasi gli dicevano ‘’complimenti Ciriò grazie della lezione”- “la prossima vorta fa attenzione” diceva lui e li ributtava in acqua. Rimanevano un po’ li come per di grazie e poi via scappavano sott’acqua LIBERI COME
ER CIRIOLA. Comunque per noi ragazzi dell’epoca era un grande. I pomeriggi insieme a lui lungo il Tevere volavano, ti raccontava storie antiche e t’affabulava ,ogni tanto passava pure Mister’OK, si si!! proprio lui quello che a capodanno se buttava a fiume … che personaggio. Si facevano due chiacchiere, er Cirola gli diceva “a mister’Ok so cent’anni che stai a Roma e parli ancora straniero!!” Si fumavano una sigaretta e si salutavano “a domani Sig. ciriola” diceva mister‘OK-“ se vedemo MISTER” diceva er Ciriola .
Ci chiamava a tutti ‘cellè’ si cellè voleva dire ‘a ragazzino’ oppure…. bo non lo so bene, voleva dì tutto. Ci chiamava tutti uguale per lui erano tutti ‘er celletta’.
Poi un giorno sparì per un pò di tempo e al ritorno disse che era stato male, poi sparì di nuovo e non si vide più. Era morto. Si lasciandoci un vuoto incolmabile che se ci penso,ancora me viè un nodo alla gola. Era morto, ma no er Ciriola no, lui non morirà mai. Era morta un pezzo di storia un pezzo di Roma, un po’ della nostra infanzia. Er Tevere non era più lo stesso senza er Ciriola de testaccio, Tiziano della pesca.

Il mondo andava avanti ma non eravamo rimasti soli. C’era er Barone mitico pure lui pescatore, diciamo che era Raffaello con la canna da pesca in mano, un altro artista, un giorno vi racconterò anche di lui .
Due righe su Testaccio:
Ora lo vedete così pieno di birrerie, locali da ballo e ristoranti, ma una volta no, era un quartiere tranquillo dove la gente si conosceva tutta e c’erano i ROMANI DE ROMA, quelli veri. Si andava a comprare lì la carne bona, si andava a prende il gelato da Giolitti (il primo, dei Giolitti,quello vero) dove spesso passava “Ringo”- Giuliano Gemma- era amico di Nando il figlio di Giolitti, se passava dar pecione a fasse sistema le scarpe, poi se faceva un salto da Romolo il negozio di articoli per la pesca a piazza Dell’Emporio detto er Bombardiere pe n’errore giudiziaro ma questa è una’altra storia ,che vi racconterò per adesso basta così.


Ciao

La vostra Ombra .

7 novembre 2007

Taxi :Vedremo se è vero.



Articolo apparso oggi sul messaggero 07 11 2007
Vedremo se è vero quello che dicono hanno fatto le prove? ce credo poco!! poi su che percorsi!
aumenti?dicono del 40 50 30% per cento ma! poi quando vai a vedere la corsa media quella di 5 Km circa :Aumento 5% ,!!!! Guarda caso.
Attualmente dalla Farnesina a Termini Km 7,5 c.a E.10
Poll.Umberto I P. Barberini Km 4 c.a E 7,30,nell'ora di punta.
Ricordate e stampatelo quando ci avranno dato l'aumento vi dirò in che percentuale sarà l'aumento.
Verdemo di quanto ci arricchiremo dopo 7 anni di blocco tariffa.
Ma poi dove stà tutta sta gente che prende il Taxi e al popolino ignaro che ie frega del Taxi ,ma non è più importante il latte ,pane pasta luce gas ,la nettezza urbana etc.etc.

5 novembre 2007

La classe non è acqua



Cari amici ! come state? l'altro giorno mentre girovagavo x Roma ,indovinate chi vedo? il vecchio Herbie .
Stava benissimo e in perfetta forma ,pensate era dal 1969 che non lo vedevo in giro.

Archivio blog